Ideocoordinate - UNREGISTERED VERSION

Vai ai contenuti

Menu principale:

L'oratore

L'Oratore

In tempo di elezioni si ascoltano tanti oratori. Riconoscete il tipo?

T’hanno incastrato, t’hanno inchiodato,
tu l’hai voluto, ci sei caduto,
or ti dimeni, più non ti freni,
ti manca l’aria, hai l’orticaria,
tu vuoi uscire, devi sorbire,
discorsi solenni, verità perenni,

e l'oratore
senza pudore,
fraseggia, traccheggia,
volta, e rivolta,
concetti, perfetti,
logica profonda,
patologica... ma feconda!

Tu vuoi che smetta, hai tanta fretta,
ma come parla... Ih! Come ciarla,
quando finisci, dai... compatisci,
(e l'oratore
senza pudore,
fraseggia, traccheggia,
volta, e rivolta,
concetti, perfetti,
logica profonda,
patologica... ma feconda!)

Ecco, s’è calmato, oddio ha finito,
sogno beato, momento ambito,
che emozione!

La CON-CLU-SIO-NE!

E l'oratore...
(fa una pausa, tossicchia, aggiusta il microfono)
e con voce greve continua…
“Sarò breve!”

Torna ai contenuti | Torna al menu